RECENSIONE: "Anonymous" di Gaby Crumb

Titolo: Anonymous
Autore: Gaby Crumb
Editore: Self Publishing
Genere: Contemporaneo
Pagine: 189
Trama: Sono come fratelli fin da bambini, adesso sono una squadra. Loro sono "Anonymous", eroi senza volto a cui rivolgersi quando nessun altro ti può aiutare. Sempre se riesci a trovarli…
Quando a chiedere aiuto è Lee, Roan non può fare a meno di sentirsi attratto da lui.
Ma Lee, oltre ad avere un’insolita passione, porta sulle sue spalle un carico di guai da cui non sarà affatto facile venire fuori.
Acquistabile QUI


Recensione
Oggi sono qui a recensire per voi l'ultima fatica di Gaby Crumb, prolifica autrice italiana che nell'ultimo periodo si è dedicata assiduamente ai romance con un tocco di thriller. 
Anche "Anonymous" rispecchia questa nuova passione e oltre a essere stata una lettura estremamente piacevole, è stato bello anche ritrovare i ragazzi della precedente serie "Red Shadows", che avevo fortemente apprezzato.
Facendo il confronto tra le due, devo dire che nella parte del thriller e delle indagini c'è un netto miglioramento e una più delineata pianificazione dietro. Si rimane col fiato sospeso e non si riesce a smettere di leggere tanta è la curiosità di sapere come andrà avanti la storia degli Anonymous; questa nuova società segreta che agisce per vie traverse, scommettendo sui suoi uomini e sulla sorte.


Anonymous sarebbe rimasto ancora una volta ciò che era: una società segreta che, se eri abbastanza fortunato da trovarla e da non farti ammazzare, avrebbe fatto di tutto per salvarti il culo, qualsiasi fosse la posta in gioco.

Al contempo, però, la parte romance è rimasta dolce, sexy e accattivante come nei suoi precedenti lavori, regalandoci momenti di estrema tenerezza alternati ad altri decisamente più piccanti. Lo spirito romantico di Gaby si percepisce chiaramente nella relazione tra i due, che scoppia come un fuoco d'artificio e divampa in fiamme sempre più brucianti.


«Ti amo,» gli dissi.
Lee mi sorrise e spinse i talloni sulle mie natiche.
«Dimmelo quando sei dentro di me.»
«Te lo dirò in ogni modo possibile.»
«E in ogni modo possibile io ti risponderò che ti amo anche io.»

Anche i protagonisti, Lee e Roan, sono meglio delineati, e la loro storia fa palpitare il cuore di noi lettori. Sono completamente diversi e si ritrovano nell'avventura narrata in modi completamente opposti (uno dei due ci si è infilato per sua volontà. L'altro ci è praticamente capitato in mezzo), ma nonostante appaiano così improbabili, sarà proprio questo a scatenare le scintille. Fuoco e fiamme in camera da letto saranno inevitabili, così come dolci baci e tenere carezze fuori di essa.

«Non ti piace ricevere un no come risposta, vero?» inclinò il collo, lasciandomi libero accesso alla sua gola. «Tu mi vuoi esattamente quanto io voglio te, che senso ha costringerci a stare lontani?» Afferrai più saldamente i suoi fianchi e iniziai a trascinarlo verso la mia stanza. 
Lee si lasciò guidare e quando gli spinsi le spalle sulla porta sollevai il viso e lo guardai con un sorriso. «Ho fame di te, piccolo.» 
«Apri questa dannata porta, Roan.»

L'ennesimo lavoro di una brava autrice che ci regala sempre grandi soddisfazioni. In attesa del prossimo libro, vi invito a leggere questo, soprattutto se avete amato i Red Shadows. O, ancor meglio, di leggerlo a prescindere, così li amerete e avrete voglia di leggere anche l'altra serie!
Alla prossima!

Commenti