RECENSIONE: "Morte e distruzione" di Patricia Logan

Titolo: Morte & Distruzione
Autore: Patricia Logan
Serie: Morte & Distruzione #1
Editore: Westburg Publishing
Genere: Poliziesco, contemporaneo
Pagine: 342
Trama: L’agente speciale dell’ATF Thayne Wolfe è costretto dai superiori a entrare nel programma di protezione testimoni, e dire che la cosa lo scoccia sarebbe un eufemismo. Il Procuratore ha bisogno della sua testimonianza contro uno dei trafficanti d’armi più famosi e spietati al mondo. Certo di annoiarsi e di doversi sorbire un sacco di tv, Thayne finisce invece con un ridicolo nuovo lavoro, uno stupido nuovo nome e con la guardia del corpo più irritante che abbia mai incontrato, Jarrett Evans, che ha ricevuto l’incarico di tenerlo in vita abbastanza a lungo perché Mills Lang e i suoi scagnozzi concludano le loro miserabili vite dietro le sbarre.
L’ex Marine Jarrett Evans è uno spirito libero, ha sempre fatto il lavoro sporco per lo Zio Sam ogni volta e ovunque ce ne fosse bisogno. Evans, uno dei migliori cecchini al mondo, è soddisfatto dell’uomo che è diventato; questo però non vuol dire che l’immagine dell’assassino a sangue freddo che ogni giorno si riflette allo specchio davanti a lui gli piaccia. Nel momento in cui incontra il bel Thayne Wolfe, le cose iniziano lentamente a cambiare e la redenzione sembra possibile anche per lui.

Mills Lang, trafficante d’armi tra i più spietati al mondo, è poco più di un serial killer fatto e finito. Mentre marcisce in prigione con nient’altro che un sacco di tempo a disposizione, è determinato a distruggere l’uomo che ha accolto nella sua cerchia e che l’ha tradito. Thayne Wolfe dovrà morire nel modo più doloroso possibile... insieme a tutte le persone che ama.
Acquistabile QUI


Recensione

Prima di leggere questo libro, conoscevo Patricia Logan solo di nome. È un’autrice molto famosa nel panorama MM, ma pensavo scrivesse solo libri BDSM, perché solo di quelli avevo sentito parlare. Ammetto che non mi ero informata granché, perché il BDSM non mi piace e avevo dato per scontato che non fosse un’autrice che avrei potuto apprezzare nelle tematiche scelte; tuttavia un giorno capito per caso sul blog "Emozioni tra le pagine" e leggo un’intervista (che potete trovare QUI) alla Logan sulla sua nuova serie “Morte e distruzione” che – era specificato – non sarà BDSM. La curiosità su questa autrice era tanta e considerata la possibilità che la saga non fosse BDSM, mi sono fioncata a leggere. L’intervista era molto bella e la Logan spiegava la sua idea e il suo progetto per questa saga, su quello che sarebbe stato il percorso di Jarrett e Thayne (i due protagonisti) e su come avremmo assistito all'evolversi del loro rapporto nel corso di una serie di libri tutti incentrati su di loro.
Non avevo letto nemmeno la trama di “Morte e distruzione” che già avevo cliccato su COMPRA.
Io amo le serie di questo genere. Amo che siano incentrate tutte su una coppia, che la storia si evolva nel tempo e con essa i sentimenti dei due protagonisti. Amo che non ci siano due uomini che dopo cinque minuti si giurano amore eterno e amo che quel «Ti amo» me lo facciano sudare.

“Perché, sei innamorato di me?” chiese Thayne, con speranza malcelata.
Jarrett ghignò. “Non so se è così che lo chiami tu, Wolfe. Ma una cosa la so... quando sto con te, non mi sento scottare la terra sotto ai piedi dalla voglia di ripartire, come mi capitava sempre. Non sono abituato a restare troppo tempo nello stesso posto. Ma devo dire che, se ci sei tu, allora non mi dispiace.”

Jarrett Evans e Thayne Wolf si sono rivelati esattamente questo sin dalle prime pagine. E sin dalle prime pagine li ho adorati.
Avevo riscontrato un tipo di rapporto simile solo un’altra volta, prima, e parlo dei famosissimi Ty Grady e Zane Garrett della serie “Armi & bagagli” di Abigail Roux (e per un po’ anche Madeleine Urban). Pensavo che quei livelli non potessero essere raggiunti di nuovo, e invece mi sbagliavo. Jarrett e Thayne sono tanto perfetti quanto Ty e Zane, e li amo follemente allo stesso modo.
Ci faranno soffrire? Certo. Sono due capoccioni? Potete giurarci. A volte vorrete prenderli a schiaffi? È un eufemismo. Ma quando avrete quello che stavate aspettando, il sapore dolce che vi resterà in bocca sarà mille volte migliore.

Jarrett si tolse i jeans e Thayne smise di toccarsi. Camminò verso di lui fino a che furono faccia a faccia. Alzò il viso e lo guardò negli occhi. “Tu e la tua abitudine del cazzo di andartene in giro senza mutande. Giuro su Dio, Jarrett, sei la fantasia di tutta una vita, bastardo.”

Il livello di adrenalina e di sensualità sono altissimi, e non riuscirete a staccare gli occhi dalla lettura di questo fantastico libro finché non arriverete alla fine; chi è che sta mettendo in pericolo le loro vite e quanto questo ha a che fare col passato sotto copertura di Thayne. O con quello molto più misterioso di Jarrett.
Una lettura soddisfacente, ricca di emozioni e di avvenimenti; un libro corposo ma mai noioso che vi terrà incollati alle pagine fino alla fine. Imperdibile.

Commenti

  1. Caraaaaa ma che bella recensione! Grazie infinite! (P.s. sono Ilaria di FB, se te lo stessi chiedendo XD)

    Credo che l'intervista a cui ti riferisci sia questa:
    https://emozionifralepagine.wordpress.com/2016/10/08/morte-e-distruzione-quattro-chiacchiere-con-patricia-logan/

    ;) ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cicciaaa! <3
      Grazie! <3 E sì, era ESATTAMENTE quella! *__*! Adesso la metto subito, grazie mille! *__*!

      Elimina

Posta un commento