RECENSIONE: "Fuochi d'artificio" di Patricia Logan


Titolo: Fuochi d'artificio
Autore: Patricia Logan
Serie: Morte & Distruzione #2
Editore: Westburg Publishing
Genere: Poliziesco, contemporaneo
Pagine: 345
Trama: Se fuggire da un sicario non fosse stato abbastanza spaventoso, adesso nella vita dell’agente dell’ATF Thayne Wolfe c’è una nuova sfida che potrebbe essere persino più pericolosa della precedente: capire come riuscire a lavorare con il suo nuovo partner, un affascinante ex Marine che sembra provarci gusto a sfidare la morte.

Jarrett Evans non si ferma mai troppo a lungo in nessun posto, ed essere incatenato a una scrivania a svolgere un lavoro d’ufficio non è la sua idea di divertimento. Il suo amante nonché nuovo partner all’ATF sembra voler sabotare ogni suo tentativo di spassarsela, e soprattutto limitare il suo bisogno di saltar giù da edifici alti dieci piani.

Quando il loro capo li spedisce a San Diego per indagare su un crimine connesso al mondo delle esplosioni pirotecniche, immagina che in questo modo Jarrett non potrà far del male a nessuno, tantomeno a se stesso. Ma la verità è che il pericolo, gli intrighi e il dubbio passato dell’ex Marine paiono seguire gli uomini ovunque essi vadano.

Da una base Marine al confine con il Messico a un’esplosione nella Chinatown losangelina, i due non sono preparati a miliziani seriamente incazzati, a un ex amante molto sexy e ad altri tizi che li vogliono morti.
Le scintille voleranno dentro e fuori la camera da letto in Fuochi d’Artificio!
Acquistabile QUI


Recensione
Il primo mi era piaciuto? Assolutamente! Ma questo mi è stra-piaciuto. “Morte e distruzione” è bello, ma questo è SPETTACOLARE. Non solo la trama è più articolata e avvincente, ma Jarrett e Thayne sono sempre più meravigliosi!
Ritroviamo in questo libro le stesse caratteristiche del primo: adrenalina, sensualità e scene molto sexy e hot che si alternano ad altre molto più dolci e intime. Tuttavia Jarrett e Thayne fanno progressi, in questo libro, anche se il raggiungimento della presa di coscienza piena dei loro sentimenti è ancora lontana. Stanno bene insieme, si capiscono senza bisogno di tante parole, Thayne accetta i silenzi di Jarrett e le cose che non può dirgli del suo passato nei Marine e Jarrett accetta i fantasmi di Thayne e il dolore per la morte di Noah che sta ancora cercando di superare. Si capiscono ma ancora non si comprendono del tutto, ma sono sicura che con l’andare avanti della storia le cose cambieranno gradualmente fino ad arrivare alla comprensione piena dell’uno nei confronti dell’altro.
C’è tanto Jarrett, in questo libro. Si scoprono tanti tasselli nuovi del suo passato, dei suoi sentimenti e del suo Io più intimo. Si scopre che non è solo uno scanzonato figlio di puttana che ama fare battute di bassa lega sui cimiteri; ma che dentro di sé è profondamente segnato dal suo passato e da quello che ha dovuto fare per sopravvivere.
E c’è tanto Thayne verso Jarrett, che è lì che accetta i suoi sbalzi d’umore e le sue mezze parole perché sa che dovrà solo portare pazienza e Jarrett prima o poi si aprirà con lui.

"Io penso che tu sia un eroe, Jarrett. Non so se ti ho mai detto fino a che punto lo sei. Hai fatto solo ciò che ci si aspettava da te, per servire questo Paese. Se la punta di una lancia, sei un guerriero, e sei il mio eroe".

È come se Jarrett fosse stato un’isola per tanto tempo e improvvisamente qualcuno fosse approdato su di essa e avesse cominciato a renderla rigogliosa e viva, cancellando l’aridità e spazzando via le foglie morte. È il potere dell’accettazione e del perdono, della comprensione. Un processo che Jarrett deve compiere con se stesso, ma che assume un significato diverso con l’aiuto di Thayne. Thayne stringe forte la sua mano quando Jarrett vacilla, e non molla la presa, e Jar si sente per la prima volta sostenuto. Come se non dovesse per forza essere forte. Come se potesse un poco abbassare la guardia. È il fantastico potere dell’amore, anche se ancora nessuno dei due se ne è reso davvero conto.
Aspetto con impazienza il terzo volume per scoprire più cose del caso – e del passato di Jarrett che ne è collegato – e per vedere fin dove si evolverà il rapporto tra questi due uomini tutti d’un pezzo, che diventano burro nelle mani l’uno dell’altro.
Un libro meraviglioso che non potete assolutamente lasciarvi scappare! 

Commenti